L'indice dei VRay Tutorial


49

Come illuminare un esterno con 1 V-Ray Light

Sharing is caring!

La grande differenza tra un esterno ed un interno sta nel modo in cui la luce si diffonde.
VRay hdri può aiutare ad implementare questo concetto semplicemente.

Negli interni la luce decade in modo evidente. La luce in prossimità di una finestra è decisamente più intensa che nel lato opposto. Questo decadimento della luce dà luogo ad una serie di sfumature che rendono in media un interno più ricco, più interessante, o semplicemente più “bello” di un esterno.

Negli esterni questo fenomeno non è tangibile. Essendo un esterno illuminato (solitamente) dal sole, la quota di decadimento è inesistente. Può esserci una differenza luminosa tra Venere e Terra, ma non tra l’albero illuminato in primo piano e l’edificio alle spalle! Per loro la luminosità sarà identica. Di conseguenza il rischio è quello di avere un’immagine piatta. Ecco perché, in particolare negli esterni, la scelta dell’inquadratura e della posizione del sole è determinante: Sono le armi primarie che abbiamo per valorizzare il nostro manufatto architettonico.

Domande del tipo: « Ma allora.. come posso avere una luce più bella? » non mi piacciono. Nel mio modo di vedere il Render Fotografico la domanda giusta è sempre fatta a computer spento: “nel mondo reale, cosa rende bella e ricca la luce?”

Ci sono vari fattori: l’atmosfera, l’inclinazione del sole, la presenza di nuvole che filtrano i raggi solari e così via. Per riprodurre questa varietà di fattori possiamo utilizzare una mappa HDRI, una “specie” di istantanea in grado però di memorizzare molte più informazioni di una classica foto. Con un HDRI è possibile catturare la luce/ambiente di un determinato luogo e riprodurre il tutto in una qualsiasi scena 3d. Insomma proprio quello che fa per noi!

In una buona HDRI, abbiamo già armonizzati in sé vari aspetti:

  • La luce del sole
  • Luminosità del cielo (incluso eventuali nuvole)
  • Le riflessioni su vetrate, ringhiere metalliche ecc..

Una HDRI di alta qualità può da sola riprodurre il sole senza bisogno di avere alcuna V-Ray Sun in scena! Se ci pensiamo è ovvio: se il sole era presente al momento della “cattura” allora è già incluso nella mappa stessa. E se la mappa è di qualità, allora può da sola produrre ombre nitide. (vedi esempio in basso)

« Caro Ciro, ma non potevi dirci subito di usare una HDRI per avere un esterno più bello e basta? »

L’avrei fatto se avessi voluto scrivere un tutorial, ma preferisco darvi una visione d’insieme, una lettura “superiore” delle situazioni e delle problematiche per andare in modo consapevole verso la soluzione. Chi ha frequentato uno dei miei corsi/meeting sa bene quanto è importante la consapevolezza rispetto al semplice e meccanico utilizzo di uno strumento.

In questo breve video mostro una semplice applicazione utilizzando una sola V-Ray light in modalità “Dome” (ovvero “cupola luminosa”).

(Le mie HDRI preferite sono quelle di Peter Guthrie: credo siano in assoluto le migliori in circolazione)

A buon render

*

Sono in programmazione  CORSI nelle città di Caserta (9-13 Febbraio), Roma (2-6 marzo, 13-17 Aprile), Torino (18-22 Maggio). Tutte, ma proprio tutte,  le informazioni qui > http://www.grafica3dblog.it/corso

Tags: , ,

49

Commenti

  1. lucaam86 1 febbraio, 2011 11:13 am

    Utilissimo e bellissimo! 🙂
    Grazie Ciro!
    Se puoi spiegaci quali sono i settaggi utilizzati per la scena…

  2. Roberto 1 febbraio, 2011 11:36 am

    Spettacolare..

  3. tappeti 1 febbraio, 2011 11:36 am

    Interessante, e soprattutto molto veloce rispetto al v-ray sun che richiede numerose impostazioni. Sarebbe interessante valutare il risultato finale, con tutte le mappe al posto giusto!

  4. achilles177 1 febbraio, 2011 11:58 am

    Per quanto riguarda i settaggi della camera, se si mantiene l’intesità dell’HDRI, occorre aumentare molto ISO e diminuire molto lo shutterspeed (secondo parametri poco realistici nelle condizioni di luce reali) o sbaglio qualcosa?

  5. Dave 1 febbraio, 2011 12:11 pm

    Grande Ciro,
    davvero utile il tuo video, soprattutto per chi come me è alle prime armi con 3ds e vray!!
    Grazieee!

  6. Themaximo84 1 febbraio, 2011 12:12 pm

    Ciro..sei sempre fantastico nei tuoi video..
    Ma noi comuni mortali come facciamo ad avere qualche bella hdri gratis?? Grazie mille

  7. enjoypiero 1 febbraio, 2011 12:22 pm

    ciao,
    bel tutorial, interessante e ben spiegato.
    ma…
    dove posso trovare ottime hdri senza spendere soldi??…le hdri che tu consigli costano intorno ai 25 dollari…
    il fatto e´che ho comprato il programma, ho comprato v ray e ora devo spendere altri soldi per farlo funzionare al meglio..??…spese come tu ben saprai non sono da poco…
    mi puoi dare un consiglio??ti seguo sempre ma sono troppo povero per permettermi un tuo corso…:))
    grazie

  8. patro 1 febbraio, 2011 12:49 pm

    ciao Ciro,
    semplice ed efficace tutorial… ma devo ammettere di preferire la più complessa ibl illumination tecnique, ossia quella che inclede la vray sun.
    grazie, buon lavoro

  9. patro 1 febbraio, 2011 12:53 pm

    per le hdr gratuite andate su

    http://www.openfootage.net/

    @Ciro non so perchè ma su firefox non riesco a visualizzare il video, così come i commenti, mentre da ie9 si.

  10. vanadium 1 febbraio, 2011 1:13 pm

    Ciao Ciro,

    un ottimo tutorial che non mancherò di sperimentare.
    Mi è balzato agli occhi solo una cosa: per avere un preview immediato della posizione dell’hdr nella scena potresti trascinare la mappa dal material editor nell’environment di max, in modo da vederla direttamente nella viewport. 🙂

    A presto

    MAT

  11. patro 1 febbraio, 2011 1:24 pm

    per le hdr volevo aggiungere che sempre su openfootage.net/
    troverete i filmati delle stesse… per usarle nelle animazioni… come per esempio un paesaggio invernale imbiancato dalla neve… con tanto di nevicata 😉

  12. Pasquale 1 febbraio, 2011 3:21 pm

    non vedo l’ora di provare sul modello di un progetto che sto terminando. Grazie Ciro sei il Top del Top

  13. admin 1 febbraio, 2011 3:24 pm

    Ciao ragazzi, grazie dei numerosi commenti. Provo a rispondere a tutti qui. Scusatemi se sembro dissentire con tutti, ma questo è quello che penso 🙂

    X ACHILLE:
    Dipende sempre dalla HDRI che hai a disposizione. Se è professionale e ben fatta (come quella che ho usata) i dati dell’esposizione devono essere come quelli normali della realtà. Perché alzare molto l’ISO /ridurre shutter speed se nella realtà non si fa così?

    X PATRO. Mi scrivi:
    «..ibl illumination tecnique, ossia quella che include la vray sun», scusami ma non sono d’accordo con questa affermazione. IBL e VraySun sono due cose distinte, ibl non include VraySun per principio. Certo si possono utilizzare in modo congiunto, coordinandole tra di loro.

    Cmq se preferisci IBL va bene, tanto nell’immagine finale si ottiene grosso modo la stesso risultato, a patto che si sia calibrata posizione ed intensità dei 2 elementi.

    X VANADIUM:
    Ciao MAT, potrei! Ma la preview del material editor non offre molte indicazioni. In ogni caso risparmierei 2-3 minuti.

    ——> HDRI GRATUITE:
    http://www.openfootage.net/
    (io preferisco quelle che vi ho linkato perché sono di un livello impensabile. Purtroppo il risparmio spesso non è guadagno)

  14. patro 1 febbraio, 2011 3:37 pm

    @Ciro,
    perchè forse non sai che c’è una suite gratuita di tool, con tanto di plugin che, ti fa il setup automatizzato della scena… con tanto di vraysun e/o vtaylight… sincronizzate con l’ibl 😉

  15. admin 1 febbraio, 2011 4:00 pm

    X PATRO:
    Certo, del resto è ovvio che ci sia un tool per tutto.. ognuno ha le sue preferenze, io per esempio per quello che faccio preferisco pensare ed evito le cose automatiche. Cmq grazie Patro, buono a sapersi!!!

  16. Alice 1 febbraio, 2011 3:53 pm

    Interessantissimo, grazie!!!! Mi sarebbe servito un sacco quest’estate!

  17. Andrea 1 febbraio, 2011 5:27 pm

    Grande Ciro ar TOP come sempre!! xD

  18. lucaam86 1 febbraio, 2011 9:02 pm

    Ho provato a seguire il tutorial ma non vedo il cielo limpido come nel tuo esempio. Lo vedo come se fosse quasi buio…da cosa può dipendere?
    l’hdri è una di quelle da te consigliate, giorno e in pieno sole!

  19. admin 2 febbraio, 2011 10:17 am

    X lucaam86
    Ciao Luca.. in che senso non vedi il cielo limpido? Per capire servirebbe un’immagine..

  20. nano_sardo 1 febbraio, 2011 9:44 pm

    Ciao Ciro, stupendo tutorial, come sempre.
    Ti rifaccio i miei complimenti 🙂
    Appena ho un po di tempo proverò 🙂

    Grazie, aspetto già il prossimo tutorial con ansia e curiosità 🙂

  21. imofra 2 febbraio, 2011 6:43 am

    Bella Ciro, come sempre!
    la Sardegna ti aspetta!

  22. Pier Giacomo 2 febbraio, 2011 7:24 am

    PATRO,

    aiuta noi comuni mortali e indicazi il tool 🙂

  23. Felix 3 febbraio, 2011 1:26 pm

    tutorial interessante, ma chiedo una cosa:

    in una scena già illuminata, può risultare corretto usare una “Dome light” solo per aggiungere delle riflessioni?

    DOME con impostazioni: multiplier = 1, cast shadows OFF, inivisible ON, affect diffuse OFF, Affect specular/reflection ON, Use texture ON(con texture hdri), Sperical ON.

    Che differenza c’è tra questa soluzione e aggiungere la stessa mappa hdri(utilizzata nella Dome light) nel Enviroment di Vray nella voce “reflection/refraciotion enviroment override”?

    Grazie, Felix

  24. patro 3 febbraio, 2011 3:22 pm

    @Pier Giacomo,

    puoi contattarmi via email, non vorrei sviare la discussione di Ciro.

    patro.live@gmail.com

  25. gianluca 18 marzo, 2011 9:35 am

    ciao Ciro,ottimo tip come sempre!
    solo che anche a me viene il cielo completamente nero,come succede anche a lucaam86, da cosa dipende?
    grazie e ciao!

  26. admin 19 marzo, 2011 12:31 pm

    @Gianluca

    Che hdri hai inserito?
    L’hai messa nella V-Ray dome? (anche se immagino di sì)

  27. gianluca 20 marzo, 2011 8:13 am

    Ho provato con varie hdri ma ho visto che provando con un altro modello max ha funzionato, non capisco perche’.
    Ma e’ possibile agire sulle dimensioni dello sfondo? ad es. ho usato uno sfondo dove c’era un bosco ma il risultato era irreale.

  28. simone 22 marzo, 2011 5:46 pm

    Ciao Ciro, grande tutorial come sempre, sucsa una cosa ma se volessi vedere in anteprima nella vieport la hdr senza spostarla a fortuna è possibile, e poi se volessi che la hdr fosse molto più bright senza però bruciare la scena, c’è qualche modo???
    grazie mille

  29. admin 22 marzo, 2011 5:53 pm

    @GIANLUCA
    Se usi una hdri anche come sfondo, assicurati che sia di buona qualità e di grandi dimensioni.

    @SIMONE
    No, niente anteprima per ora. Ma che fa? Ci vogliono 2 minuti.. Per la luminosità usa il multiplier dell’hdri. Se brucia allora è un problema di esposizione, una cosa troppo riduttiva se circoscritta alla sola HDRI 😉

  30. andrea andrich 6 luglio, 2011 8:11 am

    Ciao Ciro,
    ho provato a seguire questo metodo che mi sembra molto interessante.
    Tuttavia il risultato è sempre così bluastro…Dove si può mettere mano per avere un risultato un po’ più caldo, muri più bianchi, ecc? grazie!

  31. Ciro Sannino 9 luglio, 2011 8:37 am

    Ciao ANDREA,
    premesso che se è “tutto” bluastro il bilanciamento del bianco puoi farlo anche dopo con photoshop. Come spesso accade ad un vero fotografo. (Se lo fa lui che ha un modello super-reale.. perché non noi? 😉 Quindi non hai bisogno di rifare un rendering se l’hai già calcolato.

    Il bluastro, la prima cosa che mi viene, potrebbe essere causato dal fatto che usi una physical camera con il bilanciamenteo del bianco (white balance) sul neutro o bianco, oppure che usi una camera standard che non ha proprio il bilanciamento e quindi è neutra per default.

    😉

  32. Desy 5 ottobre, 2011 7:18 am

    Ciao Ciro,
    Ho provato piú volte a comprare dal sito di Peter Guthrie le HDRi da te consigliate, ma non sono riuscita ad effettuare l’ordine perché non riconosce i miei dati di account ( mi sono registrata ma non riconosce user e password, ho cercato di farmi inviare i dati via mail ma nella mia posta non trovo loro mail).
    Sto effettuando grazie ai tuoi tutorial i render per la mia tesi di laurea e devo dire che avrei voluto verificare la formula delle HDRI. Puoi aiutarmi in qualche modo?hai delle dritte? Grazie mille

  33. Ciro Sannino 9 ottobre, 2011 1:24 pm

    Ciao DESY,
    non so che dirti.. io sono registrato da tempo con una registrazione “normale”, come ogni sito. Hai contattato l’help desk?

  34. alessandro 7 ottobre, 2011 9:56 am

    Buongiorno,
    non riesco a visualizzare il video !
    puoi aiutarmi?

    saluti

    alessandro

  35. Ciro Sannino 9 ottobre, 2011 1:23 pm

    Strano Alessandro!
    A me esce correttamente…

  36. zerenere 11 ottobre, 2011 5:01 pm

    Ciao Ciro, il tutorial è fatto benissimo, ma nonostante tutto anche io vedo tutto buio, quindi, anche se tutto fosse andato come doveva andare, comunque non si vede l’hdri… Da cosa pensi possa dipendere?

  37. Ciro Sannino 12 ottobre, 2011 9:04 am

    Ciao ZERENERE,
    che versione di V-Ray utilizzi? E poi – soprattutto – hai già conoscenze pregresse del software? Perchè nel caso ti stessi cimentando direttamente con questo tutorialino qualcosa banale (ma ignota) potrebbe sfuggirti.. fammi sapere!

  38. Alessandro.R 23 ottobre, 2011 5:08 pm

    Ciao,prima di tutto un ringraziamento per aver postato questo bel tutorial!
    Purtroppo però,io non riesco assolutamente a vedere il cielo,anche se la scena risulta illuminata…hai qualche consiglio?

  39. Ciro Sannino 24 ottobre, 2011 7:58 am

    Ciao Alessandro!
    nel momento stesso in cui copi il file exr (oppure il più aggiornato hdr) nello slot TEXTURE della vray dome, questa automaticamente diverta lo sfondo. Ho appena provato per essere sicuro al 100% e ti confermo che non ho dovuto fare altro.

  40. Gaepard 15 marzo, 2012 12:59 pm

    Caro Ciro, ho seguito il tuo tutorial, ma ti chiedo, non hai forse dimenticato di incollare il materiale HDRI dello slot sull’Enviroment di 3ds max ? Senza questo passaggio a me lo sfondo risulta scuro, e la mappa hdri è visibile solo come riflessione.
    Forse Sbaglio qualcosa?

  41. Ciro Sannino 16 marzo, 2012 11:01 pm

    Ciao Gaepard,
    il bello della V-Ray Light/dome è proprio questo: lo sfondo lo genera lei stessa. Ma al di là di tutto se vedi nel video, non applico nessuno sfondo se non la exr nel canale texture della dome. Anche quando eseguo questa procedura ai miei workshop, funziona a tutti. Sei sicuro che stai utilizzando il tipo di mappatura giusta con la giusta intensità? Se stai usando una di queste mappe che consiglio, la cosa è davvero strana!

  42. gaepard 17 marzo, 2012 11:35 am

    Ciao Ciro

    si si sono sicuro perche ho usato una EXR di peter gutrhie, ma come ti ho accennato, la luminosità, riflessione e ombre nella scena và benissimo, ma manca lo sfondo.
    Premetto che uso 3dS Max 2011 e vray 2.0.
    Da cosa può dipendere ?
    Nella mia situazione devo per forza copiare l’EXR sull’Enviroment di Max per visualizzare lo sfondo nel redering.

  43. Ciro Sannino 21 marzo, 2012 11:05 pm

    GAEPARD,
    ultimamente il download di queste mappe da 3docean è stato aggiornato con i file .HDR – Prova con quelle, a me funziona tutto perfettamente.

  44. lucaconti1981 23 marzo, 2012 9:31 pm

    Bel tutorial ma ho alcuni dubbi, usando vray 2.0 carico la texture come da tuo filmato ma la videata della mappa al punto di mettere “real pixel float” non esiste in questa versione di vray vero? Passato questo punto funziona tutto come da tuo filmato ovvero posso ruotarla tranquillamente ma non riesco ad abbassarla (per capirci meglio abbassare la linea dell’orizzonte)mi si vedono le case in basso e non vorrei farle vedere.Ho provato ad alzare la scena o la dome ma non cambia nulla, ho anche provato a caricarla come vray hdri ma lo spostamento orizzontale continua a funzionare mentre quello verticale lo ruota spostando la linea dell’ orizzonte tenendo come perno il centro della rigadell’ orizzonte stesso sfasando il tutto. E’ un bug o ci sono dei problemi con questa mappa? vray ultima versione e 3ds max 2012. Grazie dell’attenzione.

  45. Ciro Sannino 27 marzo, 2012 9:47 am

    Ciao LUCA,
    ultimamente queste mappe di Guthrie sono state aggiornate con nuovi formati, ad esempio il più “logico” .HDR – Prova con quello perchè credo che dovrebbe tutto andare liscio, va semplicemente caricato in VRayHDRI (e non in bitmap). Fammi sapere come va 🙂

  46. lucaconti1981 1 aprile, 2012 10:18 am

    Ho provato ad usare le hdri che erano assieme al posto dell’.exr ma il risultato non cambia quando muovo la verticale (l’ orizzonte ruota correttamente) usa sempre il centro della fittizzia linea d’orizzonte come perno e quindi si ruota in maniera sbagliata, io vorrei solamente abbassare la mappa ma neanche con le coordinate funziona. Grazie lo stesso per la celere e cortese risposta

  47. rich_DM 18 aprile, 2012 3:31 pm

    ciao, io ho risolto il problema della visione dell’orizzonte, ruotando leggermente la dome light:)

    ciao,ciao

  48. Canzmarc 14 aprile, 2013 10:03 am

    Ciao a tutti nella mia versione di Max non è presente la possibilità di scelta real pixel nell’importazione dei file EXR e ho notato che il plugin non è aggiornato.
    Ho provato in rete ma si parla di compilare alcuni file in VS .. io non credo di esserne capace esistono altri metodi meno invasivi.
    Grazie.

  49. Ciro Sannino 17 aprile, 2013 8:18 am

    Ciao, questa cosa è un po’ vecchiotta… adesso puoi usare direttamente il formato hrd (e non exr), ed in questo caso non serve.

Lascia qui il tuo commento




    -->
  • NEWS
    IL NUOVO LIBRO DI CIRO SANNINO Sito ufficiale:V-Ray Book (in aggiornamento)

    Piattaforma E-learning, con tanti
    vray training a disposizione.