L'indice dei VRay Tutorial


7

Smussare gli angoli con il Chamfer – 3ds max

Sharing is caring!

modellazione 3d

( ATTENZIONE – Questo post risale a prima che una funzione simile apparisse nell ultime versioni di 3ds Max )

[ Script ] – Da un mese smusso gli angoli “a mano” con lo strumento Chamfer e sono felice così! ^^

Ma iniziamo con una piccola premessa sullo smusso e sull’importanza di questo dettaglio che tanto aiuta al realismo delle scene.

Cosa sarebbero le scene senza gli angoli smussati? Sarebbero irreali… ed impossibili da rendere fotorealistiche, semplicemente perché nella realtà tutto è smussato, seppure con un piccolissimo raggio di curvatura… ma è smussato.

Smussi e micro-smussi, soprattutto in oggetti riflettenti, generano dei punti di luce (highlights) fondamentali a rendere la scena più bella e realistica.

Smussare con Meshsmooth

Fino a qualche anno fa smussavo gli angoli degli oggetti in scena con lo strumento meshsmooth o turbosmooth. Aggiungevo all’oggetto i segmenti (edge) giusti al posto giusto e giù con meshsmooth a manetta: 2,3..4 iterazioni. Col senno di poi mi darei volentieri del cretino se solo penso a tutti i poligoni che ho gratuitamente aggiunto alle mie scene!

Vabbè, diciamo che ero più generoso…

Smussare con le Nurbs

Da un anno a questa parte ho spesso preferito lavorare con le nurbs, laddove volevo che gli smussi fossero controllabili parametricamente.

Infatti ho più volte citato PowerNurbs come tool, dato che offre la funzione Power Fillet che è davvero sensazionale. Non rinnego nPower ma devo dire che ho più volte avuto problemi nell’esportazione di scene, nel passare le stesse ad altri ecc ecc… per cui, se possibile, oggi preferisco avere tutta la scena o poligonale o nurbs, senza miscelare le due tipologie.

Smussare con Chamfer (Edit Poly)

Dato che ultimamente le mie scene sono esclusivamente poligonali sto smussando sempre tutto a mano. Come? Semplicemente selezionando gli angoli da smussare e usando 2,3…4 volte lo strumento Chamfer e arrotondando ad occhio lo spigolo. Per quanto imperfetto e banale possa essere, funziona eccellentemente, alle volte bastano anche pochi segmenti per beccare la luce che ci regalerà la tanto agognata highlight!

Concludo suggerendovi un script molto utile, di Martin Andersen, per velocizzare il processo: Chamfer Madness

Per capire in un pochi attimi cosa fa e come si usa guardate qui lo script in azione.

Segnalo, a chi userà lo script, che non funziona (almeno a me) sotto il modificatore Edit Poly ma solo se l’oggetto è stato convertito in Editable Poly.

A buon Render ^^

Tags:

7

Commenti

  1. Christian79 29 novembre, 2007 11:40 am

    Grazie per il suggerimento… vedrò di applicarlo nelle prox scene!anch’io sono un “generoso” utilizzatore di turbosmooth..
    Approfitto per chiederti dove trovare i plug in che citi [PowerNurbs, Vray(ho trovato solo quello per Render e non per Materiali) etc etc]..
    Ciao
    Christian

  2. Cirosan 29 novembre, 2007 12:07 pm

    Ciao Christian!

    I plugin che cito spesso sono tutti acquistabili presso le società produttrici che sono:

    http://www.npowersoftware.com – per Powernurbs
    http://www.chaosgroup.com – per Vray

    Le ultime versioni, se ricordo bene, sono:

    V-ray 1.5 Final + Vray SP1 (service pack1)
    Powernurbs 2.76

    spero di esserti stato d’aiuto!

  3. Ivan Paduano 30 novembre, 2007 10:47 am

    Volevo farti i complimenti come risorsa della rete tutto molto ben fatto. Insegno la materia e devo dire mi trovo d’accordo con moltissime delle considerazioni presenti in queste pagine. Segnalerò il link ai miei studenti.

    Per quanto riguarda le Nurbs che citi nel post, è vero che ti permettono di smussare gli angoli in maniera precisa così come i raccordi. Resta ilo fatto che sono oggetti estremamente complessi (non allungo il post ma se ti servissero riferimenti te ne posso dare molteplici) ed alla fine nelle macchine industriali per le queli sembrano pensate finiscono quesi sempre per ridiventare mesh o qualcosa di simile. Un esempio sono le macchine che lavorano con le polveri in generale i cui software vogliono quasi sempre un .obj, che è tutto tranne che una nurbs.

  4. Flavio 3 dicembre, 2007 1:34 am

    Grazie!!!!!!!
    Questo si che è un bel script!
    Io invece con TSmooth o Msmooth ci litigo ancora.. 😀

    Ciao

  5. Christian79 3 dicembre, 2007 10:16 am

    sempre di grandissimo aiuto;)
    Grazie Ciro!

  6. 3dan 19 dicembre, 2007 11:00 am

    mi sono reso conto che nelle scene bisogna snussare praticamente tutto per ottenere un realismo più credibile….

  7. Cirosan 19 dicembre, 2007 4:14 pm

    Sì esatto 3dan. Si può fare la scena più bella e perfetta ma senza smussi e senza punti luce su di essi non viene fuori niente di buono.

    Alle volte può bastare anche un semplice chamfer, uno solo, per oggetti a media distanza… ma ci deve stare!

Lascia qui il tuo commento




    -->
  • NEWS
    IL NUOVO LIBRO DI CIRO SANNINO Sito ufficiale:V-Ray Book (in aggiornamento)

    Piattaforma E-learning, con tanti
    vray training a disposizione.