L'indice dei VRay Tutorial


3

"Ambient Occlusion" – cos'è e come si usa.

Sharing is caring!

L’Ambient Occlusion è una tecnica utilizzata nell’ambito della Grafica 3d che aiuta a dare realismo alla scena simulando l’attenuazione della luce uno un ambiente chiuso. Il suo punto di forza è la velocità, per questo motivo, specie nelle animazioni, viene utilizzata al posto della Global illumination: più accurata ma molto più esigente in termini di tempo. In parole povere si renderizza un’immagine in chiaro/scuro e poi viene sommata all’immagine ancora piatta, senza l’effetto di alcuna luce.
In gergo si dice che l’ambient occlusion viene utilizzata per essere “compositata”.
Un esempio chiarirà in breve quanto appena detto.

ambient occlusion

E’ una funzione supportata da vari motori di render: Mental ray, Blender, V-ray 1.5, Renderman..
Cerca informazioni precise su come utilizzarla nella guida del tuo software.
Per approfondire l’argomento:

Tags: , , ,

3

Commenti

  1. Tutorial sul compositing - Cos'e il compositing 20 settembre, 2007 1:57 am

    […] un pò di tempo fa vi accennai al Compositing parlando di Ambient Occlusion… ma vorrei ricapitolare un pò la questione, quindi rilancio: cos’è e a cosa serve il […]

  2. Ricky 20 giugno, 2011 1:06 pm

    Caro Ciro volevo sapere se esiste un modo per produrre l’ambient occlusion
    con vray di RhinoV4, ho dato un occhiata in giro ma non ho trovato nulla! Grazie e scusa se ho approfittato
    Di questo spazio per chiederti , ma l’argomento mi interessava particolarmente!

  3. Ciro Sannino 23 giugno, 2011 9:49 am

    Ciao RICKY,
    a dirti il vero non saprei.. dovrei mettermi a cercare anch’io, ma da quanto mi scrivi mi sa mi sa che arriverei allo stesso risultato. Prova a sentire Carmine di http://www.rhinoblog.it 😉

Lascia qui il tuo commento




    -->
  • NEWS
    IL NUOVO LIBRO DI CIRO SANNINO Sito ufficiale:V-Ray Book (in aggiornamento)

    Piattaforma E-learning, con tanti
    vray training a disposizione.