L'indice dei VRay Tutorial


2

V-Ray: il rendering distribuito | settaggi

Sharing is caring!

Spegnete i cellulari, dite ai vostri amici che avete appuntamento con il mega presidente, fate ciò che volete ma prendetevi 20min del vostro tempo e riusciremo a far funzionare il rendering distribuito di V-Ray.

Badate bene che V-Ray entra in gioco solo verso la fine (parte IV), vi renderete dunque conto che ci vuole più tempo a connettere le macchine da un punto di vista tecnico/windows che poi a far funzionare V-Ray.

Se state pensando che potevano farla più facile sappiate che sono d’accordo con voi! Ma non fa nulla, la faccio io facile per voi, almeno ci provo… utilizzando Windows XP.

Un ringraziamento speciale va a Dimitar Dinev, tecnico responsabile di 3DWS per avermi guidato passo passo nel processo che tra poco vi illustrerò.

Avete 20 min? Ok.. concentràti, iniziamo (-:

– – – VERIFICA DELLE CONDIZIONI INIZIALI – – –

Sapevate che con 1 sola licenza di V-Ray è possibile sfruttare fino a 10 pc connessi che lavorano su uno stesso render (distribute render) oppure 10.000 che lavorano in contemporanea ad un’animazione, facendosi ognuna carico di un singolo frame (network render)? Questo basta per capire quanto utile può essere sfruttare questa possibilità.

Per iniziare facciamo la distinzione tra la macchina principale su cui ci sarà la licenza/chiavetta e le macchine connesse che “macineranno” per noi, in aiuto alla principale. Per semplicità di esposizione d’ora in avanti le chiamerò semplicemente MAIN e SLAVE, capo e schiavi (-:

1. Sulla macchina principale (main) andrà installato V-Ray Workstation (full)
2. Sulle altre (slave) installate la 2° opzione: Render Slave ( a seguire: Parte IV)

Iniziamo col mettere le macchine in rete, ma prima assicuratevi di rispettare queste condizioni di base:

  • I pc sono connessi via ethernet o sono su internet (io faccio riferimento a internet)
  • I pc hanno tutti la stessa versione di 3ds Max
  • I pc hanno tutti la stessa versione di V-Ray (con installazioni differenti se main o slave)
  • I pc hanno tutti la stessa versione di Windows
  • Tutti i pc hanno disabilitati i vari sistemi firewall

Se hai letto con cura la premessa è ora di passare all’azione:

PS ************************************

Se non l’hai ancora fatto, iscriviti subito alla super-newsletter di 3d blog: ottieni subito un video in regalo ed il meglio di 3d blog direttamente sulla tua email:

Tags:

2

Commenti

  1. Fabio 27 maggio, 2011 8:08 pm

    Ciro,

    non capisco per quale motivo durante il render ditribuito le mappature (ma in realtà, guardando attentamente, anche la scena)in molti casi non sono correttamente rappresentate: sembra quasi una scacchiera in cui le mappe a volte ci sono e a volte no, ma anche dove una superficie senza texture in alcuni riquadri ha una luminosità diversa dagli spazi adiacenti. Può essere dovuto alla differenza di hardware (q6600 con q9650)?Il software è lo stesso per entrambi i pc. Devo forse specificare a max slave di andare a reperire tutte le cartelle, attraverso la rete, sull’altro pc?O basta che siano visibili attraverso gestione risorse??
    Grazie Cirosan

  2. Ciro Sannino 27 maggio, 2011 8:10 pm

    Ciao FABIO,
    il problema del render a scacchiera è citato qui: http://www.grafica3dblog.it/index.php/vray-distribute-render (dai un’occhiata). Se proprio non dovessi risolvere, contatta Dimitar. Ti sta già aspettando 😛

Lascia qui il tuo commento




    -->
  • NEWS
    IL NUOVO LIBRO DI CIRO SANNINO Sito ufficiale:V-Ray Book (in aggiornamento)

    Piattaforma E-learning, con tanti
    vray training a disposizione.