L'indice dei VRay Tutorial


48

Corso di Grafica: quale avete seguito?

Sharing is caring!

corsi di grafica 3d

Avete seguito un corso di grafica, siete totalmente autodidatti o una via di mezzo? E’ questo che oggi vorrei chiedervi, pregandovi di rispondere con un commento.

Personalmente, nel 1997, ho seguito un corso di grafica post-diploma in “Esperto Computer Grafica”, indetto dalla mia bistrattata Campania. Ebbene, se oggi è difficile trovare docenti che sappiano insegnare Computer Grafica potete immaginare cosa fosse più di 10 anni fa!

I professori ne sapevano davvero poco, per cui approfittavo delle ore del corso per imparare con gli altri colleghi come utilizzare Photoshop o 3d studio max. Mi sentivo un autodidatta all’interno un corso di grafica! Buffo sì, ma la mia scalata è iniziata così… e la vostra?

  • Come vi siete formati?
  • Quali corsi di grafica avete frequentato?
  • Che siti e forum vi hanno aiutato a crescere?

In una parola.. come avete fatto? So che in molti leggono e in pochi rispondono… ma stavolta avrei tanto piacere a sapere, sopratutto dai lettori più silenziosi, com’è successo, qual’è stata la loro esperienza formativa.

Commentare è facilissimo: Clicca qui e in basso trovi la casellina per aggiungere tutti i commenti che vuoi!

Tags:

48

Commenti

  1. danny 4 febbraio, 2008 7:28 pm

    Io una via di mezzo…ho la passione per la grafica da diversi anni,e ho cominciato come autodidatta con Rhino 3D,la versione 1…ho imparato seguendo i vari tutorial sparsi in rete,alcuni erano anche sul sito della casa produttrice.Stesso discorso con Photoshop,che utilizzo principalmente per migliorare i render.La rete è un grande mezzo.
    Poi decisi di frequentare un corso presso una società del settore per imparare il software dei miei sogni,cioè 3D Studio Max,che sapevo a malapena aprire(un po mi spaventava la sua interfaccia!),in modo da poter realizzare qualsiasi cosa desiderassi…e devo dire che adesso me la cavo piuttosto bene.Il corso mi ha insegnato molto per quanto riguarda modellazione e texturing,purtroppo un po meno per animazione ed effetti avanzati…Ora continuo sempre come autodidatta perchè non si finisce mai di imparare cose nuove:leggo sempre tutorial in rete(anche in inglese),compro riviste,sfoglio libri…Ho imparato così ad utilizzare Vray,che ha molto migliorato i miei lavori,anche se devo dire che non è facile da usare.
    Adesso mi piacerebbe poter imparare come realizzare effetti speciali e soprattutto imparare come rendere sempre più fotorealistici i miei progetti…

  2. Andrea 4 febbraio, 2008 7:33 pm

    Ciao Ciro,
    Innanzitutto ti faccio i complimenti per il blog, lo leggo spesso anche se non commento quasi mai, viste le mie scarse competenze in ambito 3d, avrei poche cose intelligenti da dire.
    Io lavoro nel campo della grafica 2d, illustrazione e fotoritocco, ed ho imparato da autodidatta con i manuali e gli help in linea dei programmi delle varie suite, dalle più scrause Corel alle più raffinate Adobe, passando per un po’ di forum, tutorial e blog ben forniti come il tuo.
    Di 3D mastico poco anche se ne sono appassionato da una vita intera ormai. I miei primi modelli 3d li ho fatti con i solidi di autocad release 9 (i classici coni e toroidi in wireframe mi sembravano figate assurde all’epoca) poi ho conosciuto 3DS2 sotto DOS ed è stato amore.
    Un nuovo riferimento per il video (che da poco ha invaso il mio campo di passioni) è l’ottimo VideoCopilot.net di Andrew Kramer.
    Ti lascio un affettuoso saluto pregandoti di essere sempre così come sei, un punto di riferimento importante per un sacco di appassionati.

  3. Andrea Dna 5 febbraio, 2008 12:46 am

    Ciao Ciro… Mi sono avvicinato al 3D qualche anno fa, sui 13-14 anni, con programmi di grafica veramente poveri di contenuto e funzionalità rispetto a 3ds max che uso attualmente… Io mi sono formato da autodidatta, le mie capacità nel 3D le devo solo ed esclusivamente a tutorial presi da vari siti come Ogiva, forum come Treddi e blog come il tuo, a cui devo gran parte delle mie conoscenze. Ed è doveroso un ringraziamento da parte mia, continua così! Ovviamente di strada cè ne tanta, anke per la mia giovane età (17 anni), e non escludo un futuro corso, ma la vedo difficile, a causa della scarsa attenzione rivolta al 3D dalla mia provincia… Ciao e grazie!

  4. Flavio 5 febbraio, 2008 10:36 am

    Quando mi diplomai, circa 11 anni fà avevo come sogno nel cassetto quello di intraprendere un istruzione “superiore” nel campo degli effetti speciali nel cinema.. ma ahimè in Italia la cosa era veramente un miraggio.. le uniche scuole e/o corsi erano basati solo sul montaggio cinematografico.. quindi accantonai la cosa..
    Ma la passione per la CG è sempre rimasta e così anche se in ritardo ho riaperto il cassetto e ho frequentato un corso di Autocad per arrdeo d’interni, molto utile per conoscere il sw in questione ma solo dopo mi accorsi che non era quello lo strumento adatto alle mie esigenze, nonostante l’ottimo docente con cui tuttora sono ancora in contatto, veramente in gamba!
    Così ho iniziato ad addentrarmi in sw più specifici come 3D Studio e Rhino, da totale autodidatta.. Passando le nottate al pc, a cercare di capire del perchè e del per come funzionassero certi meccanismi, a leggere e vedere tutorial, informarmi..
    Ora, man mano che assorbo nuove nozioni e padronanza cerco sempre di portare più in alto il limite di conoscenza e apprendimento.. e ovviamente migliorare!
    Doveroso un ringraziamento a quel che fai per noi in questo blog!!!
    Grazie di cuore!

    Flavio.

  5. federico 5 febbraio, 2008 11:11 am

    ciao ciro, sono uno dei tanti che leggono e che non rispondono…. e sono 100% autodidatta.
    Mi capita di parlare con gente più vissuta 🙂 di me (ho 20 anni), e mi fido quando mi dicono che 15 anni fa la situazione era ben diversa. oggi, nell’era dell’internet per tutti, chiunque può avere accesso a gb di informazioni, forum, tutorial in un pugno di secondi; e di conseguenza oggi la differenza la fa la passione, non il corso che si ha seguito o la zona in cui si abita. tutti possono avere ciò che gli serve per imparare, basta avere voglia di cercarlo. non c’è più il limite della mancanza di basi, della carenza di informazioni, il non avere tempo di seguire un corso apposta o la paura delle nottate sui manuali cirillici (che mi raccontano, appunto).
    io ho imparato grazie ai vari 3dtutorial.sk in giro per larete ma soprattutto grazie a treddi.com (sono utente attivo da un annetto e mezzo, e non sai quanto sono cresciuto in questi mesi).

    Da quel che mi raccontano, inoltre, qualche volta i corsi si risolvono in pacchi clamorosi. Si passano i primi 3 giorni a provare le primitive, e nei restanti 3 si fa tutto lo scibile, dai materiali all’editor curve. a questo punto, meglioandare sul sicuro e ritagliarsi l’oretta dopo cena (come ho fatto), prendersi i propri tempi e tenersi i soldi per un bel master serio e riconosciuto (non facciamo nomi. ma si sanno 🙂 ).

    insommma..autodidatta (ancora e per sempre) e contento di esserlo.

    ciao
    federico aka dammilo

    PS magari dopo questo messaggio ne arriveranno altri su questo blog..ormai ti seguo da un pezzo 🙂

  6. CROMO3D 5 febbraio, 2008 12:12 pm

    salve, forse è la seconda volta che scrivo,mi piace molto questo blog, purtroppo molto egoisticamente scrivo poco. Comunque che dire? mi sono laureato al dams multimediale di cosenza, è stato li che ho conosciuto la grafica 3d, ho fatto un esame in cui si richiedeva un progetto il lightwave, il prof mi ha spiegato due o tre cose di base, il resto l’ho imparato tutto da solo con mille tutorial, riviste, forum ecc ecc. Ora utilizzo Lightwave, modo e fryrender, principalmente, ma ho utilizzato anche xsi, realflowblender e 3d studio max., grazie per queto utilissimo blog

  7. Judas MOon 5 febbraio, 2008 12:17 pm

    Ciao ciro, io sono uno di quelli che legge molto e non scrive mai 🙂
    Sono uno studente di “arredamento e architettura di interni” della facolta’ di architettura de La Sapienza di ROma. Da quando sono sempre rimasto affascinato da tutte quelle cose che lasciano completamente gli occhi sbarrati per quanto siano belle o anche solo complicate, e 3 anni fa, quando mi sono trasferito a roma per gli studi, ho scoperto questa passione per la grafica grazie all’utilizzo di internet.
    Sono completamente autodidatta, da 2 anni con le mani e spulciare nella rete e a cercare di imparare sempre piu’. Ho letto molto manuali e praticato con qualche milione di tutorial che si trova sul web…ma accidenti se e’ difficile; pero’ la passione e’ piu’ grande dei sacrifici che ci vogliono per imparare.
    Ti ringrazio profondamente per quello che fai, questo posto e’ il tempio della conoscenza grafica per me, e grazie a te, da quando l’ho scoperto circa 6 mesi, ho acquisito una conoscenza che non avevo trovato in nessun’altro sito o blog. Ti ringrazio in particolare per la segnalazione di A+D architettura e design. La mattina, la prima cosa che faccio quando mi sveglio e’ bere una tazza di tea, mentre leggo le novita’ sui vostri blog.
    Grazie ancora e buon lavoro.

    J.M.

  8. Diego 5 febbraio, 2008 12:59 pm

    Ciao Ciro,
    Autodidatta. Mai frequentato un corso. Ho sempre letto la guida ai programmi, quella in linea, cosa che in genere fanno in pochi ma che invece trovo sia lo strumento principale per imparare ad usare un software. Poi naturalmente ho chiesto molto in giro, sui forum, agli amici, anche a te una volta, ricordi? Ho comprato molti libri e ho sempre sperimentato moltissimo.
    Ah! Dimenticavo. Ho iniziato prestissimo, il mio primo software di grafica si chiamava Doodles. Girava su Commodore 64!!
    Diego

  9. Christian79 5 febbraio, 2008 1:38 pm

    Ciao Ciro, io invece sono uno di quelli che ogni volta cerca di commentare (e spesso a sproposito (; ), kmq vi volevo raccontare la mia miserrima esperienza dopo una “inutile” laurea (al-in Italia è così) in Beni Culturali circa 6 anni fà ho fatto un corso di Autocad sponsorizzato dalla regione Puglia, ho cominciato a lavorare in studi di progettazione come disegnatore (prima 2d poi 3d da autocaddidatta… e non è poco) tanto che i primi render li facevo con acad (ahahahah) dopo di che mi sono avvicinato fortuitamente a 3ds da completo autodidatta importavo i 3d di Acad e applicavo materiali e luci (con risultati sempre più incoraggianti) seguendo i vari tutorial su ogiva, treddi.com suurland.com e ovviamente quelli messi a disposizione dal buon Ciro!
    Da ieri ho cominciato un corso presso una struttura che ho nominato in un precedente commento (a pagamento) e sono rimasto un po’ così quando ho visto che le dispense che altro non erano che le stampe di Ecosystem 3d, il manuale è del 3ds 6.0 anche se il corso è sul 9.0 ecc ecc, è logico che questa cosa sarà fatta notare in sede di pagamento, ieri ho fatto la mia prima lezione e onestamente mi ha ricordato giusto qualche shortcut, spero che vada meglio oggi, cercherò di tenervi aggiornati.

    Scusate se mi sono dilungato,
    a presto

    Kristian

  10. teresa 5 febbraio, 2008 1:41 pm

    Mi sono avvicinata al 3d relativamente da poco, con un corso di autocad e rudimenti di 3dsmax seguito due anni fa a cui ha fatto seguito poco e niente. Ho dovuto in pratica riprendere tutto da capo e ho usato fondamentalmente la rete come risorsa. In primo luogo questo blog, davvero molto utile, poi qualche tutorial qua e là e ho ripescato qualcuno degli appunti che avevo preso durante il corso. Per quanto riguarda invece la grafica 2d (photoshop e illustrator) sono completamente autodidatta. Seguivo dei forum online e molti utenti mi hanno dato consigli preziosi. Questo vale anche per l’html, che però conosco ancora poco.
    Grazie per tutte le informazioni che metti a disposizione.. appena finisco quest’esame vorrei iniziare a postare anch’io qualche tutorial di fotoritocco (che è il campo in cui ho imparato di più). Il fatto che in rete circolino così tante informazioni e la mia riconoscenza verso le persone che mi hanno aiutata a migliorare mi spinge ad offrire anche le mie risorse (seppur poche). Grazie ancora, e buon lavoro!

  11. skizzo 5 febbraio, 2008 2:09 pm

    Ciao ciro, mi accodo alla schiera di commentatori autodidatti e tutti quelli che ti fanno i complimenti per il blog.
    Io iniziai 12 anni fa (quando avevo 16 anni) con la modellazione in 3ds max da autodidatta. Se seguire un corso in Campania era difficile 10 anni fa, ti lascio immaginare cosa fosse in Basilicata (dove vivo) a quei tempi. Ho imparato comprando manuali e seguendo siti come treddi.com e cgarena.com. Era l’unica risorsa che avevo a disposizione e l’ho sfruttata credo al meglio.
    Mi sarebbe piaciuto seguire un corso “serio” sul 3d ma non ho ancora avuto l’opportunità.
    Da un paio di mesi ho scoperto il tuo blog e dedico quel quarto d’ora al giorno a leggere i tuoi post, un po’ come un rito. Continua così…

    a presto.

  12. michele mistretta 5 febbraio, 2008 2:35 pm

    autodidatta “obbligato”

  13. Nello 5 febbraio, 2008 2:56 pm

    Ciao! complimenti per il blog !, l’ho scoperto da poco…
    personalmente ho iniziato ad armeggiare da autodidatta, iniziando con photoshop, nei primi anni di liceo (adesso sono al 2° di università), dato che sono un appassionato di disegno; poi interessandomi sempre di più al mondo della grafica digitale, mi sono chiarito le idee su cosa fosse la grafica 3d e , tramite un amico, ebbi 3d studio max 5. Non avendo internet a casa, mi feci tutti i tutorial (dal primo quasi fino all’ ultimo!)..da li poi tramite tutorial su internet e lavori fatti per svago nel tempo libero sono andato avanti.
    Da autodidatta ho imparato photoshop, 3d studio e autocad, mentre rhinoceros lho scoperto al corso di introduzione al 3d all’ università, l’anno scorso, anche se poi ho continuato a studiarlo da solo, per interesse quest’anno.
    Ciao ! buon lavoro

  14. statib 5 febbraio, 2008 3:13 pm

    un paio di corsi post universitari, uno della provincia con indirizzo multimediale uno finanziato dall’universita incentrato sul web, il resto tenta pratica, e interesse verso tutte quelle informazione che uno può trovare su internet, sui libri, e scambiando due parole con amici, poi una grossa spinta la da il committente con richieste sempre nuove che ti spingono ad approfondire strumenti o a cercare soluzione nuove.

  15. Filippo 5 febbraio, 2008 3:52 pm

    Ciao Ciro,
    in realtà non ho mai fatto un corso di grafica, ho insomma imparato quel poco che so da autodidatta, con l’ausilio di riviste, internet, videocorsi e roba del genere, ma in realtà, a differenza di te e di altri su questo forum, non sono un grafico e non lo sono mai stato e nemmeno lo diventerò… ed anche se ho fatto il programmatore per un pò, ho poi lasciato ed ora il mio lavoro consta di tutto un altro settore, quindi posso dire che la grafica per me (come l’informatica in generale) è solo una passione che mi sono portato appresso col tempo… nemmeno ricordo quando è iniziata, probabilmente nel ’91 quando comprai il mio mitico 286 e col quale iniziai con un programma di grafica 2d (di cui nemmeno ricordo il nome, ma non penso fosse molto conosciuto, visto che era uscito da una rivista che compravo dal giornalaio, con allegate anche i video sulle vecchie vhs). Ma probabilmente anche prima, magari quando col mio MSX (per chi non lo conoscesse, era un home computer come il commodore 64) creavo dei disegnini programmando col basic i famosi “sprite” insomma ^_^ si probabilmente è da li che ho iniziato visto che quel videocorso l’ho comprato proprio perchè avevo già questa passione innata. Di software di grafica 3d/2d poi me ne sono passati tanti sotto le mani, posso addirittura affermare di averli usati “quasi tutti” ed alla fine ho deciso di optare per il 3ds per la grafica 3d, il vray per il rendering ed il photoshop per il 2d… praticamente + o – quelli che usi tu, ecco perchè ho deciso di fermarmi su questo blog dopo tutti quelli che ho cercarto, proprio perchè usi i miei stessi “attrezzi” di lavoro oltre naturalmente un ottimo modo di spiegare e descrivere i vari articoli e tutorial sull’argomento “grafica” 🙂

  16. Anto 5 febbraio, 2008 10:37 pm

    o ciro, da tanto che nn ci sentiamo…io sono emigrato a londra! Ti dico la mia….ho seguito un corso di 90 ore presso l’Autodesk Trainig Centre di napoli, per quanto riguarda 3ds devo dire che all’epoca mi servì molto, di certo nn offre uno standard da professionista, ma ti apre la strada e fornisce gli strumenti per avere quella certa conoscenza di base che poi permette di contiunarsi ad aggiornare da solo, come poi ho fatto…ora nn è che sia a livelli che ritengo alti, perchè mi dedico piu alla parte di progetto e ricerca, ma ogni volta che ho bisogno degli strumenti 3d e anche 2d mi trovo sempre a mio agio. credo che la chiave sia di avere magari una guida iniziale, e poi continuare ad aggiornarsi ogni volta che se ne ha bisogno. ciao e stammi bene

  17. pallina 6 febbraio, 2008 12:43 am

    da autodidatta, e tra l’altro per necessità, mi sono messa all aprova prima con autocad…tutti…poi son passata a 3ds e a rhino..e soprattutto quest’ultimo nn è semplice come speravo!! ma nn mi lamento..

    sopperire ad un’università che pretende tavole di render ma non insegna a farli è dura… =((

  18. Cirosan 6 febbraio, 2008 2:39 pm

    Ragazzi! Grazie a tutti per la partecipazione… una 20° di commenti sono un vero record! (-:

    @ANTO
    Dimmi che fai di bello a London? Studio/lavoro/dove/come/perchè??

  19. Gianni 6 febbraio, 2008 3:31 pm

    ciao
    autodidatta, ho cominciato su MAc con Strata Studio Pro e nel 1997 ho acquistato il mio primo PC per usare 3ds MAX. Da allora sono passato assolutamente su PC per tutto anche per photoshop.
    La mia formazione è da autodidatta, ho letto manuali in inglese, sono stato molto più studente a 30 anni che a 15 al liceo. Più il manuale era spesso più godevo nel leggermelo tutto. Ho letto 1 milione di riviste specializzate e fatto tutti i tutorial possibili. Ho poi tenuto corsi di grafica al computer e grafica 3D in scuole specializzate di Torino (Ied).
    Ancora mi diverto a fare cose in 3D, il più delle volte devo sudare sangue e nel percorso prendo delle incazzature terribili, poi arrivo al risultato finale e trovo la mia soddisfazione.
    Spero di essere stato utile alla tua causa.
    Ormai ti seguo tutti i giorni e ti leggo sempre, grazie per quello che fai.
    ciao
    Gianni

  20. Anto 6 febbraio, 2008 8:31 pm

    @ ciro
    sono qui da Gennaio, sto facendo alcuni test d’ingresso per entrare in alcuni postgraduates nel settore interaction design per lo più, parallelamente la prof.Langella mi ha chiesto di preparare un seminario sulla mia tesi (ma questo anche ad Ivana e Carmela), che terrò a inizio marzo. e parallelamente anche a questo (!) cerco uno stage o un impiego a contratto in qualche studio qui a londra che è pieno…..quando nn faccio questo leggo il tuo blog…quindi molto poco!
    ciao!!!!

  21. red-made 7 febbraio, 2008 12:41 am

    troppe risposte che si mescolano, visto che tutte hanno un fattore in comune potrei rispondere che la mia più grande alleata nello studio é stata la notte

    red

  22. Francesco 7 febbraio, 2008 4:14 pm

    Autodidatta e alcuni amici più avanti di me… poi è arrivato internet e anche il tuo blog! Non si finirà mai di imparare! Complimenti!

  23. PEJA 8 febbraio, 2008 1:35 am

    Bhè, io ho una storia lunga alle spalle…
    Modellatore 3d da 9 anni. Iniziato da Autocad alle superiori, presi 3 attestati cad, poi passato subito a Rhino appena conosciuto: è stato amore a prima vista. Formandomi come architetto, ho sempre utilizzato Rhino come modellatore principale (per la precisione che puoi ottenere per forme complesse). Sta di fatto che alla fine sono diventato insegnante patentato di Rhino…
    Ho iniziato a bazzicare 3dsm qualche anno fa, ma dopo aver conosciuto blender e c4d ho iniziato a capire che il nuovo di casa autodesk è a dir poco sopravvalutato…
    Photoshop, flash, dreamweaver come autodidatta più che altro per aggiustare i render e tempo libero… più miriadi di altri programmini dedicati…
    Ad ogni modo, rete&manual’s
    PS: complimenti per il blog, davvero!

  24. Antonio 8 febbraio, 2008 12:17 pm

    Ciao Ciro! Beh allora è proprio vero che le migliori informazioni girano tra studenti ed appassionati! Ho comiciato ad avvicinarmi ad AutoCad per due esigenze: università e lavoro. “Si ma da dove iniziare? Cosa è quella crocetta al posto del mouse?” Queste sono state le mie prime parole quando ho lanciato per la prima volta il programma sul mio pc (le uniche mie conoscenze in termini di grafica erano power point e qualcosina di photoshop); finalmente che ci sono loro… gli amici quelli con i quali collabori per tener fronte agli esami universitari, con loro si sperimetano e si condividono informazioni di vario genere e piano piano ti appassioni sempre più ai metodi di rappresentaione e alla grafica in generale, tanto che si comincia a capire quali sono i software adatti ad un determinato scopo o lavoro. Potrei dire che le rappresentazioni tridimensionali mi hanno sempre affascinato ,alle elementari ho cominciato a fare disegni assonometrici, adesso l’utilizzo di 3DMax e Sketchup sono oltrre che una passione una specie di hobbies le cui conoscenze ed informazioni continuo a farle girare tra acluni amici interessati.

  25. Roberto 9 febbraio, 2008 4:31 pm

    Io sono uno studente all’ultimo anno di grafica pubblicitaria e web design a Treviglio (BG)e ti dico questo: prof. di grafica bravi non ce ne sono!
    Alla fine della fiera i lavori che so fare e i vari programmi li ho imparati ad usare da solo. Ora sono nella m fino al collo perchè devo svilppare la tesi di fine anno sottoforma di sito web… ma non so usare ne flash e ne dreamweaver!
    Un’esperto di grafica web che dovrebbe farci imparare a usare tali programmi passa la maggior parte delle sue ore di lezione a blaterare sui pulsanti di flash.
    A noi serve creare siti interi in flash!!
    A me piacerebbe diventare un web master ma non so come fare….
    Complimenti a quelli che hanno imparato.

  26. lau 11 febbraio, 2008 3:30 pm

    ciao ciro, conosco il tuo blog da poco ma mi sembra interessante e penso che tu potresti darmi un consiglio valido, io ho da anni il sogno di fare una scuola di animazione 3D e vorrei chiederti se sai consigliarmi una scuola valida io ero interessata all’Accademia delle Arti Digitali NEMO NT di Firenze
    grazie e complimenti per il blog 🙂

  27. Cirosan 11 febbraio, 2008 4:20 pm

    @LAU

    Sto cercando di farmi una cultura anch’io in fatto di scuole di grafica! Avrai capito che sono un autodidatta e come tale ho davvero una scarsa conoscenza delle scuole e dei corsi di grafica in circolazione.

    Magari qualcun’altro, di passaggio sul blog, saprà consigliarti meglio di me… (-:

  28. dedandy 12 febbraio, 2008 10:36 am

    Ciao Ciro!
    Anche io seguo tantissimo il blog…. E’ fantastico. Io da tanti anni sono appassionato/dipendente dalla CG, ho iniziato nel fantastico mondo dei videogiochi in una piccola realtà ligure ormai 10 anni fa credo… Non essendo imparato con le scuole giuste, allora costavano troppo ed erano solo a Milano o all’estero sono autodidatta e mi sono inventato la mia attuale libera provessione… Da perito mecchinaco a visualizer come tanti, passando attraverso studi di ingegneria, architettura ecc ecc.. Dal mio punto di vista non se ne esce senza determinazione e sicuramente una scuola una base un background sono ancora importantissimi, infatti un pò ne sento la mancanza…. Sfrutto tanto il mondo di http://www.treddi.com dove mi sembra ci 6 anche te 😀 .. Prima o poi farò anche io un semplice blog, dove mettere i lavori svolti in cascata e commentare tutto il possibile, staremo a vedere..

  29. Christian79 19 febbraio, 2008 10:39 am

    rieccomi qui dopo 2 settimane – finito il corso base in cui ho imparato qualcosa e, fatte le mie rimostranze (vedi precedente commento) alla direzione della scuola ho ottenuto i miei risultati (abbassamento del prezzo del corso che ora comprende la certificazione Autodesk e un manuale nuovo su 3ds9.0 edito dall’autodesk).
    Ieri ho cominciato finalmente la parte del corso che più agoniavo: la modellazione !!!

    Ciao a tutti 😉

  30. Gabriele 20 febbraio, 2008 2:18 pm

    Autodidatta(decisamente il mio metodo preferito d apprendimento:)! ma avrei intenzione seria di partecipare a qualche corso…

    Ho sempre amato la grafica 3D, sia in tempo reale che ray tracing, fin dalle sue prime apparizioni su computer ormai consegnati ai musei (c64,amiga)nonkè prime produzioni cinematografiche.
    Poi ho iniziato a sperimentare con il blender e il terragen, infine ho raggiunto una combinazione bryce6(filosofia radicalmente opposta al blender)+daz studio con la quale riesco a esprimermi in modo efficiente rapido e molto prossimo a ciò che era la mia idea di “risultato finale”, non essendo la mia professione non posso occuparmene a tempo pieno, ahimè solo poche ore a giorni alterni. La potenza di calcolo dei processori disponibili a prezzi abbordabilissimi da tutti, permette davvero di raggiungere risultati decisamente apprezzabili. Peccato ke nel mondo il 90% di sta potenza inimmaginabile ai tempi dell’Amiga è usata per scaricare email per non dire altro xD

  31. Dario Passariello 21 febbraio, 2008 10:05 am
    Ciao a tutti 🙂

    Volevo rispondere anche io a questo post e dare un contributo positivo a queste domande che sono ormai “finalmente” parte del web ( qualche annetto addietro non si trovava nulla sul 3D, neppure domande o risposte su questo settore ).

    Io sono un autodidatta come molti di voi… ho iniziato la mia avventura su “PC” nel 93/94 su 3D studio e oggi insegno qui a palermo sia in scuole pubbliche, aziende e corsi di formazioni sia dell’Autodesk e con finanziamento FSE.

    Sono felice delle scelte fatte in passato anche se ho sofferto molto per la difficoltà di fare “apprezzare” l’argomento alla maggior parte delle persone che conosco…. purtroppo nella “normalità” del lavoro il 3d è ritenuto “noioso” ma per fortuna questo sempre meno.
    Sono felice che ad oggi è cambiato davvero molto del settore che rimane sempre di altissimo livello.
    Il mio consiglio?…. Imparare l’inglese (anche minimo), leggere, leggere, leggere e darsi nella propria vita anche delle priorità… leggere! 😀
    Consiglio di non arrendersi… il tempo vi darà ragione…
    PS: i corsi non sempre sono di alto livello… o i docenti sono preparati ma bisogna ricercare in giro e non farsi convincere da persone pagate per forviare.
    Ricercate solo Centri che rilasciano un attestato FSE (per la maggior parte sono corsi gratuiti) o corsi creati dalle stesse aziende che producono il software, questo è davvero l’unico modo per evitare “bufale”.

    Provate su http://www.emagister.it o ricercando “Corsi FSE” o “corsi fondo sociale europeo” oppure indicando il nome dell’azienda che produce il vostro software…. 😀

    Ricordate che in un corso di formazione va insegnata la logica del software e i metodi di modellazione / rendering / animazione, non fate corsi dove vi fanno fare solo esempi su file già sviluppati o tutorial, questi sono utili ma non vi fanno ragionare 😀 …

    Grazie Ciro 😀

  32. Silia 27 febbraio, 2008 8:01 pm

    Ciao a tutti!!sono un neo architetto e una nuova frequentatrice di questo blog, appassionatissima del mondo 3d pur avendone scarse conoscenze..Appunto per questo ho cominciato da sola a darmi una preparazione base di 3dstudio max attraverso tutorial&co e poi pensavo di iscrivermi ad un corso 3d avanzato per avere un diploma da inserire nel mio curriculum..voi che ne pensate??gli attestati rilasciati dai corsi di 3dstudiomax sono tutti validi allo stesso modo??che requisiti deve avere un corso x essere effettivamente valido??sapete consigliarmi qualche corso a Firenze??grazie mille davvero a chiunque mi risponda..Help!!!

  33. Ery 24 marzo, 2008 4:02 pm

    Ciao, sono uno di quei visitatori silenziosi che cercano spunti a destra e sinistra nei blog di grafica per trovare di giorno in giorno trucchi ed espedienti per arricchire le mie tavole. Nata come ribellione alla preparazione standard fornita dall’università (che si esaurisce in squallide lezioni di rendering con autocad) la mia passione per il mondo dei rendering ha trovato un ottimo sostegno nei tuoi interessantissimi interventi, che mai si perdono in tante chiacchiere e anzi arrivano sempre al nocciolo del problema. Ti farà dunque piacere sapere che il tuo blog è la mia primaria fonte di ispirazione per superare di volta in volta i miei limiti. Frequento la facoltà di ingegneria edile-architettura e uso 3ds max da circa 4 anni per dare ai miei progetti quel tocco in più che talvolta lascia sorpresi perfino i professori (che si trovano completamente impreparati in materia); ma tu meglio di me sai che in questa passione difficilmente si rimane soddisfatti dei propri risultati anzi si rivelano sempre il punto di partenza per ulteriori miglioramenti. Come avrai capito sono un assoluto autodidatta se escludiamo dritte come quelle rubate dai tuoi interventi. Ti rinrazio per lo spazio che mi hai concesso nel tuo blog e spero di poterti fare vedere presto alcuni dei miei lavori per avere un tuo parere..
    Ciao

  34. peppe 6 aprile, 2008 6:38 pm

    ciao ciro… io sono un neolettore, sinceramente mi incuriosiva questa tuo voler sapere la preparazione altrui, cosi che ho letto tutti i commenti degli altri miei colleghi per finalmente arrivare al parlare della mia esperienza. Io ho 21 anni e sono di un piccolo paesino sperduto nel nord della puglia. Posso dirti che sono uno dei pochi che si è molto dedicato alla ricerca di corsi di graphic design e di web design, inquanto per me essenziali in questo campo.Trovai corsi presso istituti privati dislocati un po in tutta italia. VORREI METTERE SUBITO IN GUARDIA TUTTI QUELLI CHE VORREBBERO FREQUENTARE UN CORSO, FATE ATTENZIONE PERCHè IL 99% DELLE VOLTE è UNA PRESA IN GIRO! Ho frequentato un corso di un anno in un istituto privato situato a perugia, una vera presa in giro,ma di questo me ne sono accorto solo dopo vedendo le altre tantissime possibilità sparse in tutte italia(altre prese in giro), accorgendomi che poche, in realtà pochissime sono le vere scuole che garantiscono un piccolissimo e significativo insegnamento…io ora frrquento l’accademia di belle arti di roma, qui sto solamente al primo anno e già ho acquisito importanti nozioni di graphic design, le materie sono abbastanza imponenti, in ambito di grafica 3d, vi è un preparatissimo professore scenografo che ci inculca le infinite vie di 3dstudiomax9, con l’adduzione di vray e mental ray, senza tralasciare rhino 4.0! Anche se il mio amore e photoshop! Per concludere la mia esperienza mi ha insegnato che nel mondo della grafica devi dedicare ogni secondo della tua vita, perchè c’è sempre da imparare e da ricercare. Si puo dire che le vie della grafica sono infinte, ma infinite sul serio! Quindi non sò fino a che punto vi possano servire i tutorial, l’unica cosa che a mio parere possa servire davvero è la pratica in ambito professionale, ma purtroppo tanti sono quelli che si spacciano per grafici, quelli che semplicemente hanno photoshop sui loro pc! Ragazzi bisogna essere davvero preparati per fare i grafici; bisongna conoscere bene la storia della grafica, i lavori dei grandi del passato, non vi basate solo sui tutorial e su il funzionamento dei programmi! In passato creavano tutto seguendo le regole della sezione aurea e tutto aveva un suo preciso perchè, e non tutto a caso come si fa ora. un saluto

  35. roberto 11 aprile, 2008 7:30 pm

    dopo una vita fra pennelli colori(ho preso la maturita’artistica nel lontano 1979) e macchinette per tatuare(sono un tatuatore)ultimamente mi sono avvicinato al mondo del digitale e ne sono rimasto folgorato,(fino a due anni fa non sapevo neanche accendere il computer)sto imparando esclusivamente tramite tutorials tratti da questo sito,poi tramite emagister e da riviste come Computer Arts e web designer. Non so’ fino a che punto serve frequentare i vari ”corsetti”che si possono trovare in giro,se non c’e’ un’assidua sperimentazione individuale;se non insisti e non ci batti il muso vai poco lontano,ma questo discorso vale un po’ per tutto.
    I miei programmi preferiti sono:Illustrator (per primo),phptoshop,3D Studio max,e sto’ cercando di capire come si “accende” Modo della luxology ma non riesco a trovare tutorials in ita. a proposito cosa mi consigli in riguardo?mi conviene insistere? considera che 3D mi serve soprattutto per la modellazione.
    tanti saluti RAGNO

  36. chiara 17 aprile, 2008 11:00 am

    Salve a tutti, con te Ciro vorrei complimentarmi per questo blog.E’ la prima volta che lo visito e ci sono davvero informazioni interessanti.Rispondendo alla tua domanda ti dico ke mi son diplomata all’ istituto d’arte sezione “grafica pubblicitaria” ma devo dire che le virgolette non servono solo a risaltare il settore perchè in effeti non ci hanno insegnato molto, era un miracolo già arrivare al pc.Cosi ho iniziato a seguire un corso di formazione a Salerno e mi son trovata davvero bene.La particolarità è che non è il solito corso con programmi standard, ma mi ha permesso di approfondire gli aspetti che piu’ mi interessano.Per chi volesse avere informazioni il sito è http://www.agenziadicomunicazione.it cliccando a destra masterstage
    un saluto a tutti

  37. Angelo 19 aprile, 2008 5:44 pm

    Ciao
    Volevo premettere che mi sono appena imbattuto in questo sito e devo dire che e’ la prima volta che trovo in giro qualcosa del genere…INTERESSANTE!
    Sono un appassionato di grafica 3D da qualche annetto. Ho cominciato nel 2003 da autodidatta smanettando con autocad 2D, poi col 3D…ho sempre disegnato ( su carta intendo, con colori, pennelli e da qualche mese anche con l’aerografo ), ma il disegno virtuale e’ un altra cosa, viaggiano parallelamente ma molto distanti fra loro. In poco tempo sono stato completamente risucchiato da questo nuovo mondo e cosi’ decisi di approfondire la cosa.
    Nel 2004 ho seguito a Padova un corso di grafica 3D sovvenzionato dalla Comunità Europea della durata di 6 mesi, 8 ore di lezione al giorno. I programmi utilizzati sono stati Autocad 2D/3D, Architectural Desktop, 3D StudioViz, e qualche accenno di Rhinoceros.
    Be’, da allora e’ diventata una vera e’ propria passione, sempre piu’ forte.
    Finito il corso però, finito tutto!!!!o quasi…
    Non ho avuto più la possibilità di applicarmi dato che dopo poco ho trovato lavoro…un lavoro che aimè non centra assolutamente niente con questo settore.
    Questa passione però non mi ha mai abbandonato e sogno che un giorno possa riprendere a disegnare e a fare grafica 3D seriamente…
    A questo punto ho una domanda da fare a tutti coloro che ci lavorano in questo campo…
    Non mi sento un professionista, dato che attualmente il tempo che ho a disposizione per dedicarmi a questa mia passione e quasi zero…ma se vorrei cominciare a fare qualcosa di serio, iniziare con qualche lavoretto, come dovrei muovermi???
    I più grandi hanno cominciato cosi’, no?
    Si accettano consigli di qualsiasi genere…anche proposte di lavoro :)…ESAGERATO HE???

  38. Corso di grafica - consigli su quale corso seguire 17 settembre, 2008 5:00 am

    […] mesi fa avevo chiesto quali corsi di grafica avete seguito ? E la maggior parte delle risposte (tante!) era di autodidatti, ma adesso vorrei ascoltare le voci […]

  39. peppe da crispano(na) 4 novembre, 2008 10:47 pm

    ciao ciro, complimenti x il sito.sn 1 studente di architettura di aversa, abbiamo amicizie in comune.volevo kiederti 1 consiglio, avendo un pc molto vekkio,e avendo da poko la passione x la cg, come posso fare x fare rendere come i tuoi?ho fatto dei buoni render attingendo dalla rete, 1 render lo anke pubblicato su computer grafica, ma ci ha messo 2 giorni di render, e nn ti dico la mole di lavoro che ho dovuto fare prima.ora che mi laureo a dicembre, nonostante potrei fare da solo, ma essendo lento il pc,sono costretto a farmeli fare , a pagamento si capisce.
    che mi consiglieresti di fare x ridurre i tempi di render? inoltre,è indispensabile fare dei corsi per imparare a fare render fotorealistici o la sola rete e la passione possono evitare la spesa.
    ciao, t ringrazio anticipatamente

  40. Cirosan 5 novembre, 2008 9:55 am

    Ciao Peppe!
    io stesso tengo dei corsi, eppure non ho problemi ad affermare che il corso è semplicemente una riposta ad un’esigenza, ma non l’unica possibile.

    Rete + passione funzionano eccome. Hanno funzionato per me, funzionerà per chissà quanti altri.

    Il problema piuttosto è un altro: hai tempo in più da dedicare, puoi spendere qualche anno per “afferrare” tutto o hai qualche soldo da investire per accelerare questo processo, approfittando del tempo avanzato per migliorare ancora?

    Io sono un autodidatta, ho avuto tempo, pazienza e una incosciente non-fretta nell’imparare. Ma oggi come oggi non esiterei nello scegliere un corso.

    LEGGI QUESTO:
    Ridurre i tempi di rendering

  41. chiara 9 gennaio, 2009 3:34 pm

    Visto che più o meno tutti siete bene aggiornati nel campo del 3d vorrei un consiglio da voi:premetto fino adesso ho solo lavorato con software come photoshop ed illustrator;un giorno mi chiama un amico e mi segnala una scuola,la “Bigrock” (conoscete??),per il master di computergrafica!pur non avendo mai messo mano su maya ho una forte passione per il settore,specie animazione e character design(passione sfrenata per il disegno),che voi sappiate è una buona scuola?..tanti dicono che il lavoro poi non si trova in italia,è vero?sembra cosi strano,ora il 3d spopola,nel web,nella pubblicità,nel cinema….accetto consigli!
    grazie
    chiara

  42. Nat 12 febbraio, 2009 2:47 am

    Ciao a tutti!
    Chiara mi rivolgo a te: a dicembre sono stata una settimana a BigRock per un corso su Maya..mi sono trovata molto bene,sia a livello personale sia a livello didattico……tant’è vero che mi sono iscritta al master in computer grafica che inizia il prossimo 16 marzo..tu cos’hai deciso??
    c’è qualcun’altro che si è iscritto??
    ciao e buon 3D a tutti 🙂

  43. massimo 18 febbraio, 2009 1:58 pm

    Salve a tutti,

    sto cercando un corso online-multimendiale di rhinoceros.

    grazie a presto

    Massimo

  44. Paola 16 settembre, 2009 2:20 pm

    Ciao, io ho iniziato a studiare “disegno” presso il liceo artistico, sessione architettura…poi mi sono iscritta all’istituto europeo di design studiando architettura d’interni, in seguito la passione per il 3D nasce seguendo un master in interior design presso la florence design academy, successivamente ho fatto un corso di web designer…così faccio un pò di tutto e mi piace tutto quello che faccio! mi ritrovo ad usare 3D studio max insieme a rhinoceros e autocad finendo con photshop flash e dreamweaver… e se capita indesign! 🙂

    se ci sarà qualche altro corso interessante penso che lo farò… tramite il web mi informo e studio su qualche tutorial… nella vita non si finisce mai di imparare e in questo lavoro devi sempre stare al passo con i tempi!

  45. sik 6 luglio, 2010 3:36 pm

    ciao ciro…mi chiamo sergio da autodidatta mi diletto a giocare con 3dmax
    devo dire che mi piace proprio ma non faccio questo per vivere.
    forse sarà proproi questo il motivo per cui sono pieno di lacune da tutte le parti.
    il mio livello di conoscenza di tale programma è buono,….ma non avendo mai seguito un corso professionale mi ritrovo spesso davanti a problemi che in realtà schivo risolvedoli con operazioni che con il tempo ho imparato
    leggo qualche manuale, uso dei tutorial che ora ce ne sono molti e c così continuo a “giocare con max.
    La prima volta che l’ho conosciuto girava su un 386 ed ovviamente era della discreet…il tempo che ho dedicato al prg, però è sempre nei ritagli che trovo.
    Ora ho scoperto il tuo sito e mi piace e soprattutto ti ringrazio perchè trovo spesso dei consigli utili.
    ti saluto e saluto tutti gli appassionati di questo camo che pur se non lo fanno di mestiere si divertono a “giocare” con max

  46. crissi 17 marzo, 2011 1:17 pm

    buongiorno entro per la prima volta in questo sito e mi sembra interessante. forse posso chiedere a Voi.Sono un’arredatrice ho 43 anni e disoccupata da dicembre, ho una qualifica professionale di arredatrice d’interni ed a parte qualche progetto con programmi predefiniti di sviluppo di cucine mandati dalle aziende, ho sempre disegnato al tecnigrafo che comunque a me piace molto ancora. è come dipingere ed è ben diverso realizzare progetti cliccando tasti. però è affascinante, e purtroppo da un lato il mio studio è diventato obsoleto .Sapreste dirmi che tipo di corso potrei fare per rendere più competitivo il mio reinserimento nel mondo del lavoro? Vorrei fare un corso che mi permetta anche solo di realizzare disegni di arredamento d’interni. non so se si tratta di autocad 2/d o 3/d. qual’è la differenza? io non ho esigenze particolari quelle potrebbero venire in un secondo momento. per ora vorrei solo poter sviluppare dei disegni d’arredo con l’ausilio del computer. Vi ringrazio molto per la risposta che vorrete inviarmi, ve ne sarei molto grata. complimenti per il blog.

  47. admin 19 marzo, 2011 12:33 pm

    Ciao CRISSI,
    la prima cosa che farei al posto tuo è cercare un centro Autodesk vicino per partecipare a qualche corso dedicato a chi sta iniziando 🙂

    Lì potrai farti consigliare anche su quale software puntare.
    In bocca al lupo!

  48. crissi 20 marzo, 2011 6:13 pm

    gazie per il consiglio non so se per autodesk tu intenda una sorta di corso base,mi sono informata sui corsi forse mi iscriverò a quello proposto da una scuola che ha un costo di€300 per 20 ore di autocad. non so se è tanto ma daltronde non posso fare diversamente. spero mi possa servire. grazie di nuovo.

Lascia qui il tuo commento




    -->
  • NEWS
    IL NUOVO LIBRO DI CIRO SANNINO Sito ufficiale:V-Ray Book (in aggiornamento)

    Piattaforma E-learning, con tanti
    vray training a disposizione.